Fantasy Italia  
 
 
•  Portale  •  Indice del Forum  •  Galleria Fantasy  •  Downloads  •  Profilo  •
 
 
La Leggenda del Drago Verde

Nessun Giocatore Online

Entra nella Leggenda!

Menù
Home :
· Portale
· Forum
· GdR & Fantasy
· Chi siamo
· Chat
· Sondaggi
News :
 Argomenti
 Archivio Articoli
 Invia News
 Cerca
Biblioteca :
 Racconti
 Biografie
 Recensioni
 Invia Racconto
Galleria :
 Galleria Fantasy
 Galleria Utenti
 Invia Immagine
Downloads :
 Downloads
 Invia File
Links :
 Web Links
 Segnala Link
 Scambio Banner
Informazioni :
 Contattaci
 Statistiche
 Top 10
Sondaggio
Qual'è il miglior GDR di tutti i tempi edito in italia?

Cthulhu
Cyberpunk
OD&D (D&D basic + expert set)
Advanced D&D 2nd ed
D&D 3 e 3.5
D&D 4
Girsa
GURPS
Lone Wolf
Paranoia
Vampiri: masquerade
Vampiri: il requiem



Risultati
Sondaggi

Voti: 3085
Commenti: 10
Siti Partner
www.lanotteeterna.com
La Notte Eterna


www.skypok-design.com
Skypok Design


morgensterngdr.altervista.org
Morgenstern GDR


The Black Circle
The Black Circle


www.visivagroup.it
Visiva Group


www.terrediextramondo.com
Terre di Extramondo


www.labarriera.net
La Barriera


www.kaosonline.it
Kaos Online


Diventa Partner

Tyrion

Dopo la carica l'elfo smontò dal suo destriero, abbandonò scudo e lancia e impugnò la Furia di Khaine, la spada bramava sangue di demone quel giorno e subito un grosso balor si parò dinanzi al condottiero, Tyrion esaminò la creatura e iniziò il combattimento. Parato il primo fendente, roteò su se stesso e colpì nel suo movimento l'arma del demone che si disintegrò, la Furia di Khaine brillava accecante in mezzo alla battaglia, Tyrion affondò infine la lama nel ventre del gigantesco balor, ma non fece in tempo ad estrarla che subito altri due si lanciarono verso di lui, puntò allora la spada verso il primo, un lampo incandescente scaturì da essa andando a colpire il demone che con un urlo agghiacciante si accasciò al suolo. Poi l'eldar si preparò per fronteggiare l'altro... "Dannazione com'è grosso" pensò il giovane asur ed intanto parò la frusta ardente del demone e schivò la mazza che non lo colpì per un pelo.

Portandosi davanti al demone iniziò a colpire con velocità e forza ma quel mostro parò gli attacchi di Tyrion e rispose con furia riuscendo infine a farlo cadere con la schiena a terra, esultante alzò la mazza e la riabbassò con forza ma non riuscì a colpire la sua preda che rotolando si era portata in salvo, rialzatosi in piedi, l'elfo, socchiuse gli occhi...il suo mantello sembrò avvolgerlo e in un attimo sparì...riapparve dietro al demone che si girò di scatto. Tyrion per nulla preoccupato affondò la spada nelle carni del balor che caddé al suolo morto...un boato lo riportò alla realtà, cercò la provenienza di quel rumore e vide l'ultimo vascello volante che era sopravissuto fino a quel momento schiantato al suolo...dannazione! non avevano più la copertura delle frecce dall'alto ora, si precipitò verso la nave per trovare la causa della sua distruzione, mentre correva verso di essa abbatté con estrema rapidità una dozzina tra cornugon e barbazu ma arrivato al vascello capì subito perché era precipitata, alzò lo sguardo al cielo e vide l'enorme sagoma del drago abissale, le sue scaglie scarlatte splendevano in mezzo alle fiamme della battaglia, ma non era il drago a preoccupare l'asur bensì il suo cavaliere, doveva essere un principe demoniaco...e uno anche potente se si era guadagnato il rispetto di un drago.

Il drago atterrò pesantemente di fronte a lui e Tyrion vide il demone, doveva essere un campione di Slaneesh, la divinità del Chaos dell'ammaliamento e dell'inganno, era snello e aggraziato, in un certo senso affascinante...un qualsiasi altro mortale sarebbe diventato suo schiavo soltanto guardandolo, ma non lui l'erede di Anaerion.
Il campione demoniaco scese dal drago che si librò in volo con agilità insospettabile e svanì tra le nubi, l'esercito di demoni si radunò alle sue spalle e così fecero gli asur alle spalle di Tyrion...ora toccava a lui.
Come aveva ormai capito, il demone lo stava sfidando, infatti l'essere lo indicò e lanciò la sua sfida, Tyrion strinse la presa sulla spada e se la portò davanti al volto dopodiché annuì. Il demone aveva tre braccia rosse come il fuoco, nella mano di ognuna di esse impugnava una sciabola avvolta da fiamme di un verde innaturale.

Anche la Furia di Khaine si illuminò fino quasi a divenire un fascio di luce mentre la lama era percorsa da silenziose scariche elettriche, lui era l'unico mortale da ventimila anni che fosse riuscito a brandire quell'arma. Dopo una pausa i due si lanciarono l'uno contro l'altro. Il demone fece un balzo oltre l'elfo e roteando cercò di colpirlo, ma Tyrion per quanto fosse comunque un mortale era l'eletto dei Valar e si abbassò in tempo per non essere colpito, il demone riprese l'attacco tenendo una sciabola in stasi pronta per difendersi e facendo vorticare le altre due, una colpì Tyrion alla spalla ma un lampo la respinse, in quel momento l'eldar contrattaccò ma il suo affondo venne intercettato dalla sciabola del demone, ritirò allora la spada e abbassandosi mirò le gambe della creatura infernale, il demone spiccò un salto ma si accorse che quella dell'elfo era solo una finta infatti Tyrion alzò di scatto la spada che colpì l'addome dell'essere disintegrandogli la corazza, infuriato l'essere si gettò in un assalto furioso senza dare sosta all'asur, dopo una serie di fendenti fintò un affondo con una sciabola mentre un altra roteò verso la testa dell'elfo che tentava disperatamente di non farsi colpire, Tyrion lasciò con una mano la presa della sua arma contrapponendo l'avambraccio al colpo del demone, la scimitarra impattò contro il braccio rivestito di Mithril dell'elfo, il colpo gli fece volare via tutto il pezzo di armatura che proteggeva il braccio destro, intanto l'altra sciabola era scattata intrappolando la Furia di Khaine, Tyrion non riusciva più a muoverla, aveva il braccio insanguinato e intorpidito ed era spossato per la battaglia che durava ormai da ore, lasciò infine la presa sulla spada anche con l'altra mano e con un movimento rapido si abbassò sferrando un calcio ruotato alle gambe del demone che caddé all'indietro, rialzatosi immediatamente, afferrò con la mano sinistra la spada che roteava in aria e l'affondò infine nel ventre indifeso dell'essere...il demone morì con un urlo...il suo esercito allora arretrò, dal cielo in quel momento un ruggito scosse la terra...il drago! Maledizione se ne era scordato, la creatura atterrò davanti a Tyrion e i ranghi dei demoni si ricomposero, sbuffando l'eldar disse "Ci risiamo"...alzò la spada al cielo e ordinò al suo esercito puntando la spada verso il drago. "Carica!!!!", un lampo scaturì dalla lama......





Titolo: Tyrion
Categoria: Racconti FantasyItalia
Autore: Marco
Aggiunto: April 26th 2005
Viste: 1028 Times
Voto:Top of All
Opzioni: Invia a un amico  Stampa
  

[ Torna a Racconti FantasyItalia Principale | Scrivi Commento ]



Posted by: Emma on 2011-08-19 21:28:36
My Score: Top of All
Nota1: Esistono altri segni di punteggiatura oltre la virgola.
Nota2: Per chi non si intende di warhammer la presenza di tutti questi nomi/termini specifici andrebbe meglio definita all''interno del racconto.

Come sempre, voto 10 perché detesto votare.

 
 

Leggi informativa estesa sull'uso dei cookies

Copyright © 2003/4/5 by Fantasy Italia
Generazione pagina: 0.13 Secondi