Fantasy Italia  
 
 
•  Portale  •  Indice del Forum  •  Galleria Fantasy  •  Downloads  •  Profilo  •
 
 
La Leggenda del Drago Verde

Nessun Giocatore Online

Entra nella Leggenda!

Menù
Home :
· Portale
· Forum
· GdR & Fantasy
· Chi siamo
· Chat
· Sondaggi
News :
 Argomenti
 Archivio Articoli
 Invia News
 Cerca
Biblioteca :
 Racconti
 Biografie
 Recensioni
 Invia Racconto
Galleria :
 Galleria Fantasy
 Galleria Utenti
 Invia Immagine
Downloads :
 Downloads
 Invia File
Links :
 Web Links
 Segnala Link
 Scambio Banner
Informazioni :
 Contattaci
 Statistiche
 Top 10
Sondaggio
Qual'è il miglior GDR di tutti i tempi edito in italia?

Cthulhu
Cyberpunk
OD&D (D&D basic + expert set)
Advanced D&D 2nd ed
D&D 3 e 3.5
D&D 4
Girsa
GURPS
Lone Wolf
Paranoia
Vampiri: masquerade
Vampiri: il requiem



Risultati
Sondaggi

Voti: 3040
Commenti: 10
Siti Partner
www.lanotteeterna.com
La Notte Eterna


www.skypok-design.com
Skypok Design


morgensterngdr.altervista.org
Morgenstern GDR


The Black Circle
The Black Circle


www.visivagroup.it
Visiva Group


www.terrediextramondo.com
Terre di Extramondo


www.labarriera.net
La Barriera


www.kaosonline.it
Kaos Online


Diventa Partner

Shraykan - Prequel

TRE ANNI FA …

Un ragazzo correva tra gli alberi. Non doveva avere più di vent’anni; portava una tunica nera con sopra una corazza di cuoio e un cappuccio calato sulla testa. A inseguirlo c’erano una decina di strani mostri alati, chiamati Neonirh. Lo stavano raggiungendo. Lui correva veloce, ma loro volavano e, alla fine, lo presero.

Uno dei mostri grugnì soddisfatto e chiamò a sé altri tre Neonirh per portare via il ragazzo, essi lo presero e lo legarono per bene, dopodiché lo trascinarono con sé.

Dopo qualche chilometro, il ragazzo si disse “Ok, Shraykan, ti sei divertito abbastanza”. Detto questo due zanne metalliche spuntarono da sotto la manica e spezzarono le corde che lo tenevano legato. Il macchinario inventato da lui, capace di far spuntare dal nulla quelle due zanne, aveva funzionato. La macchia in questione era legata all’avambraccio, ben nascosta dalla tunica, e gli era tornata utilissima in parecchie occasioni. Sorrise.

Si liberò completamente dalla presa delle corde e si avventò contro i Neonirh, uccidendone cinque in pochi colpi. I mostri, invece di accasciarsi al suolo come cadaveri, si dissolvevano nell’aria. Poi si guardò intorno e scoprì che le sue due spade, le sue amatissime spade, erano custodite da quello che sembrava il capo di quel gruppo di mostri, quindi alzò il braccio scatenò una scarica elettrica che si abbatté sul Neonirh, riducendolo in cenere, e lui prese tranquillamente le sue spade con il quale fece fuori gli altri quattro mostri con una facilità disarmante.

Riprese la sua corsa, non senza qualche rimpianto. Non aveva prove di quello che aveva scoperto e nessuno gli avrebbe creduto.

Proprio in quel momento gli si parò davanti una figura incappucciata. Era vestito come lui, aveva le sue stesse armi.

“Un Kaioner”pensò tra sé e sé Shraykan. I Kaioner erano copie magiche di un qualche essere vivente con il quale condivideva lo stesso aspetto e le stesse capacità, con la sola differenza che un Kaioner ubbidisce solo al mago che lo ha creato.

Iniziò così il combattimento: Shraykan e il suo Kaioner erano uguali in capacità di combattimento. “Il che vuol dire che sono un gran combattente, se questa è la mia copia perfetta”pensò il ragazzo mentre parava i colpi. La battaglia diventò sempre più accesa, tanto che ben presto i due guerrieri cominciarono a saltare sugli alberi e a combattersi per aria; oltre che a lanciarsi potenti palle di fuoco, fulmini e trombe d’aria tramite la magia.

Il duello si spostò dalla foresta al grande Canyon. Un’enorme fossa rossa nel deserto roccioso a confine con la foresta. Shraykan e il Kaioner cominciarono a correre sulle pareti, a saltare da un picco all’altro del canyon, e naturalmente continuarono a combattersi. Nessuno sembrava prevalere, era un combattimento infinito fino al giorno del giudizio con tanto di acrobazie e incantesimi. Shraykan notò che il Kaioner si stava stancando. “Ma anch’io mi sto stancando … è era di finirla”.

Quindi Shraykan raccolse tutta l’energia rimasta ed evocò uno Shoyrnal, un’ incantesimo che raccoglieva l’energia in un’ unica ondata finale. Quest’incantesimo aveva però la caratteristica di consumare tutta l’energia di chi lo evocava, quindi Shraykan aveva a disposizione un solo tentativo.

“ ho niente o niente. Se sopravvivo, potrò solo fuggire perché non ho trovato le prove che cercavo, se muoio, beh’, muoio.

Una luce avvolse tutto il suo corpo. Shraykan congiunse le mani, puntò il Kaioner, e liberò tutta l’energia che aveva raccolto, sprigionando un’immensa ondata di luce che travolse il suo avversario, che si dissolse nell’aria.

L’incantesimo, come previsto, prosciugò le energie di Shraykan, che si accasciò sul bordo del Canyon.

“Maledizione, sono sopravvissuto pure a questa. Ma tanto non posso provare le mie scoperte e nessuno mi crederà”pensò amaro il ragazzo.

Ancora una volta, era solo.




Titolo: Shraykan - Prequel
Categoria: Racconti FantasyItalia
Autore: DarkShrakan
Aggiunto: January 31st 2010
Viste: 427 Times
Voto:Top of All
Opzioni: Invia a un amico  Stampa
  

[ Torna a Racconti FantasyItalia Principale | Scrivi Commento ]


 
 

Leggi informativa estesa sull'uso dei cookies

Copyright © 2003/4/5 by Fantasy Italia
Generazione pagina: 0.09 Secondi