Category: Libri
Review Title: Il Viaggio della Jerle Shannara - Il Labirinto


Scheda del libro
Scritto da: Terry Brooks
pagine291
GenereFantasy
EditoreMondadori
Prezzo17.60€




Recensione
La saga della Jerle Shannara continua con questo secondo capitolo : il Labirinto. I nostri eroi raggiungono l’Isola dove sembra condurre la mappa riportata dal naufrago nelle Quattro terre. E’ un territorio insolito e pieno di pericoli, uno su tutti la malefica presenza che pare trovarsi a guardia del misterioso labirinto in cui Walker si perde nel tentativo di combatterla. Mentre Bek e gli altri si organizzano per ritrovarlo, il Morgawr, nuovo temibilissimo antagonista, li raggiunge deciso ad eliminarli con l’ausilio del suo esercito di non morti. In tutto questo Bek inizia a padroneggiare la sua magia scoperta da poco. La Magia della Canzone di Shannara torna tra le pagine del libro, questa volta in possesso del nuovo protagonista ma le modalita’ son le stesse della vecchia opera di Brooks. Il segreto paventato nel primo libro viene svelato e Grienne, la strega di Ilse, finisce per ritrovarsi nelle mani di quelli che ,fino a poco prima, erano i suoi nemici, ma è piu’ al sicuro con loro che con il suo padrone, il Morgawr, che pare avere intenzioni poco amichevoli nei suoi confronti.

Il lettore si immerge nella scoperta di questo nuovo volume probabilmente con qualche aspettativa di troppo, in quanto la storia procede tenuta in vita dal solito incalzante susseguirsi delgi eventi, pratica in cui Brooks è maestro, ma perde decisamente in contenuti. La parte piu’ interessante, a mio avviso, rimane comunque la Nave volante. La magnifica Jerle si trova questa volta a dover fronteggiare un’inetera flotta, capeggiata dal Morgwr.Belle le descrizioni del volo e degli scontri con eventi atmosferici o con le altre navi. Tuttavia una delle pecche maggiori del libro sono, a mio avviso, sono le analogie con il capolavoro di Tolkien...numerose e facilmente riscontrabili. Benché in passato Brooks sia stato accomunato a quest’ultimo, in quanto la sua saga era diventata un cult, e la caratterizzazione che dava ai suoi personaggi e alla Magia che descriveva erano nettamente superiori agli autori sul mercato in quel momento, ora pare quasi che l’autore abbia “scopiazzato” qua e la alterando e rivedendo alcuni concetti a seconda alle sue necessita’. Walzer Bho, l’ultimo dei druidi, somiglia un po’ al nostro Gandalf e Bek è un po’ il Frodo della situazione, insicuro e pauroso all’inizio, ma determinato e assolutamente eroe man mano che la storia va avanti. Inoltre Artax, la misteriosa entita’ che padroneggia l’isola e il labirinto, è forse un po’ troppo futuristica, un elemento che stona un po’ con il contesto fantasy della storia. Siceramente come concetto ricorda un po’ Matrix e anche l’assonanza linguistica pare confermare quella sensazione

Per chi ha letto il primo volume pare quasi d'obbligo l'aquisto del secondo, che per altro l'autore pare tirare appositamente per le lughe con l'intento di scriverne un terzo, ma consiglio un approccio discreto senza particolari aspettative.
Non condanno Brooks che ho molto amato nella saga di Shannara....ma probabilmente quest'ultima saga poteva ridursi ad un unico volume, magari piu' lungo ma meglio strutturato, in cui togliere il superfluo ed eliminare elementi introdotti forzatamente per allungare il brodo. Il Viaggio della Jerle Shannara - La Strega di Ilse - Il Labirinto - L'Ultima Magia
This review comes from Fantasy Italia
http://www.fantasyitalia.it

The URL for this review is:
http://www.fantasyitalia.it/modules.php?name=MReviews&op=show&rid=75