Category: Racconti FantasyItalia
Review Title: The Quest: Chapter II


In quella maledetta foresta tutto ea uguale, ogni singola cosa si ripeteva all'infinito, e Stormy cominciava a chiedersi a cosa beep sarebbe mai servita la memoria fotografica in un posto come quello, quando i pensieri dell'onniscente e bravissimo scrittore si insinuarono nella sua mente. quindi, levando gli occhi alle fronde degli alberi, mi disse: 'Ma allora sei proprio un bastardo, eh?'
Quindi riprese a camminare, spinto dall'inverosimile forza della tastiera da me battuta...
Davanti all'Elfo Scuro camminava Pathfinder, che si guardava intorno con aria svanita, mentre dietro di loro il Nano bofonchiava e bestemmiava.
Certo, pensò Stormy, se solo lui conoscesse Mhpo sicuramente si renderebbe conto di quanto all'acqua di rose siano le sue imprecazioni, ma questo non lo disse: sapeva bene quanto l'orgoglio di un Nano possa essere pericoloso, se ferito...
E quindi continuarono a camminare, camminare, camiminare...

... e cammina, cammina, cammina, i nostri eroi giunsero in una grande radura, dove erano finiti anche cappuccetto rosso, biancaneve, pollicino, hansel e gretel, e gli stessi fratelli grimm, che a furia di usare il 'cammina, cammina, cammina' nei loro racconti, si erano messi loro stessi a camminare e , guarda caso, erano finiti tutti nello stesso posto.
Con un cenno del capo, i tre viandanti salutarono la massa di gente e Arkyk, prima di andarsene, assestò un forte pugno al lupo cattivo, giusto per il gusto di picchiare qualcuno...

... e dopo altre ore di sfinente marcia, i tre compagni raggiunsero un grosso faggio, vicino al quale ce n'era n altro, grosso uguale, e sotto i due faggi una scura figura, la testa coperta da uno scuro cappuccio, il corpo rivestito dauno scuro abito, la mente coperta da un oscuro sudario...
'AAAAAAAAAAH!!!!! Chi va laà? cosa divaolo ci fate qui? Eh? h? Eh? Eh? Eh? Eh?'
la figura era balzata in piedi e si era messo e minacciarli tutti con le raccia tese davanti a lui. poteva essere pericoloso, certo, ma poteva anche non esserlo...
cautamente, Stormy disse: 'Salve, mago, stregone o quel diavolo che sei.... noi siamo una compagnia in viaggio, e stiamo seguendo una ricerca infruttuosa, per voi, e fruttuosa, per me... ti vuoi unre a noi?'
'E perchè dovrei? the Dark One segue solo imprese che sono di un certo fruttuosismo anche per lui...'
a quel punto Stormy arguì (nn ricordo cosa vuol dire, ma dovrebbe andare bene comunque... insomma, nn è un libro serio, l'ho detto prima...): 'Vedi, questa ricerca è fruttuosa per me perchè sono l'alter ego del bravissimo, bellissimo e supremo scrittore, ma se ti unirai alla nostra compagnia, usufruirai dei favori che sono concessi a coloro che viaggiano con il protagonoista superbellissimo e imbattibile... in fondo, anche tu hail il tuo tornaconto... a meno che tu non voglia morire e uscire dalla storia schiacciato da un albero, colpito da un fulmine, stirato da una macchina comparsa all'improvviso da un varco dimensionale, rapito dagli alieni...'
a quel punto, the Dark One annuì solennemente... l'idea di lasciarci le penne così stupidamente lo irritava, quindi si unì ai suoi nuovi compagni... in fondo, aveva davvero bisogno di un'alra avventura...
'E tu saresti...'
'...Stormy...'
un tuono ruppe il silensio e una cascata d'acqua li investì...
This review comes from Fantasy Italia
http://www.fantasyitalia.it

The URL for this review is:
http://www.fantasyitalia.it/modules.php?name=MReviews&op=show&rid=133