Portale   •  Indice del Forum   •  Cerca  •  Lista degli utenti  •  Gruppi utenti  •  Registrati  •  Profilo  •  Messaggi Privati  •  Login
 
 
 Nucleare in Italia Successivo
Precedente
Nuovo TopicRispondi
Autore Messaggio
Lao Tsung
Moderatore
Moderatore


Registrato: 07/12/05 13:59
Messaggi: 7520
Località: Formia (IT)

MessaggioInviato: Mer Mar 16, 2011 6:59 pm Rispondi citandoTorna in cima

Honoo ha scritto:
Che ce ne facciamo di 4-12 centrali che produrranno al massimo il 4% del fabbisogno nazionale?


Butto lì: 8 miliardi di euro l'anno risparmiati per comprare energia da altri paesi? Guardarsi intorno

_________________
Maestro Assoluto di Cazzatologia asd2
Maestro della Menata alla Paesana asd2

In Mod we trust asd2

Basta una giornata storta per trasformare il migliore degli uomini in un folle. Ecco quanto dista il mondo da me. Una giornata storta.
ProfiloMessaggio privatoInvia emailHomePage
Honoo
Moderatore
Moderatore


Registrato: 11/07/05 14:54
Messaggi: 5579
Località: Torino

MessaggioInviato: Mer Mar 16, 2011 7:34 pm Rispondi citandoTorna in cima

E quanti miliardi di euro per pagare lo smaltimento delle scorie?
Tutti ci ricordano sempre quanto sia più economico il kW/h nucleare rispetto agli altri, peccato che nessuno ricordi mai che in quel prezzo sono considerati gli incentivi statali (i CiP6 se non erro) e NON sono considerati i costi di smaltimento delle scorie.
Ma soprattutto, l'annosa domanda: quanti nuclearisti, personalmente sarebbero disposti a svegliarsi al mattino e vedere dalla finestra due torri di raffreddamento? O una cava trasformata in sito di stoccaggio scorie? Se si, hanno tutto il diritto di dirsi pro-nucleare. Se no, stanno solo facendo i $_omosessuali con i $_deretani altrui.

Lao, l'indipendenza energetica propugnata dai pro-nucleare è utopia. Le centrali atomiche non basterebbero. Bisognerebbe imparare tutti che il led sulla tv lo si spegne di notte (4 kW/notte), che non hai bisogno di avere il condizionamento a 20 gradi il 15 agosto e via discorrendo...

_________________
If violence doesn't solve your problem, clearly you're not using enough...

Madre Natura, fai il tuo dovere.

Responsabile Moderatori LotGD
ProfiloMessaggio privato
kassad
Esploratore
Esploratore


Registrato: 01/03/09 20:19
Messaggi: 470

MessaggioInviato: Mer Mar 16, 2011 9:54 pm Rispondi citandoTorna in cima

Citazione:
Bhe effettivamente con tutti i terremoti del decimo grado della scala Richter e gli tsunami che ci sono in Italia è meglio non aprirlo un impianto nucleare

Passi lo tsunami improbabile, meno gli effetti di un terremoto sul nostro suolo. C'è anche un'altra questione, l'Italia soffre anche di siccità, e nel 2002 o 2003 vorrei ricordare che le centrali a combustibile fossile furono spente proprio per la difficoltà nel poter raffreddare il ciclo di combustione. Col nucleare il problema resta.



Ci sono anche altri costi, oltre a quelli citati da Honoo.
1 - il costo dell'acquisto di combustibili, che è destinato a salire nei prossimi anni, e per i quali l'Italia sarebbe completamente dipendente dall'estero.
2 - i costi di smantellamento delle centrali, con bonifica del territorio, una volta terminato il ciclo produttivo, che sono elevatissimi. Queste centrali richiedono 10-20 anni per essere costruite, e hanno un ciclo produttivo di circa 40-50 anni, dopodiché vanno smantellate. Ad es. la centrale di Brennilis francese è stata decommissionata nell'85, e tuttora lo smantellamento non è completo. Costo: 482 milioni di euro.

Per me la questione non è se investire o meno. È su cosa investire, visto che sono soldi di me soggetto contribuente, non certo dei ricchi evasori che dettano l'agenda politica dello stivale.
Qua invece mi pare che non ci togliamo il petrolio o il gas dalle palle, ma ci aggiungiamo soltanto l'uranio.
ProfiloMessaggio privato
Muspeling
Gladiatore
Gladiatore


Registrato: 09/11/07 19:56
Messaggi: 2140

MessaggioInviato: Gio Mar 17, 2011 12:53 pm Rispondi citandoTorna in cima

Terremoti associati a maremoti non sono Affatto sconosciuti alle italiche sponde, gente Exclamation Basti ricordare il terremoto che rase quasi del tutto al suolo Messina e Reggio Calabria (Messene e Rhegion) nel 1908, che venne seguito proprio da un maremoto.

_________________
Le realtà sono poliedriche

http://blog.libero.it/nelcalderone/
http://www.med-fantasy.it/
http://muspeling.wordpress.com/
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Blazing_Hellfire
Fante
Fante


Registrato: 25/12/10 23:39
Messaggi: 752
Località: El viene del oeste, montando su caballo...

MessaggioInviato: Ven Mar 18, 2011 12:48 am Rispondi citandoTorna in cima

Honoo ha scritto:
Che ce ne facciamo di 4-12 centrali che produrranno al massimo il 4% del fabbisogno nazionale?


io avrei un'idea, ma è troppo volgare per esporla... vabbè, mi avete capito King right King right King right King right


comunque l'italia è una zona altamente e pericolosamente sismica. a causa della tettonica del blocco italiano e africano (troppo lunga e noiosa da spiegare, ma in breve l'italia si avvicina alla grecia e l'africa all'italia) l'idea di costruire centrali in una regione così instabile è pura follia. in italia ci sono tutte le condizioni geofisiche per un bis del terremoto dell'aquila, chi se la sente di rischiare??

_________________
i famigli sporcano, puzzano, e mi fanno perdere punti esperienza quando decido di disfarmene.

03/11/11: il giorno in cui si scoprì che la stupidità di Shane è contagiosa asd2

"what's a hero at a play, without a fool to fight?"
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
weareblind
Apprendista
Apprendista


Registrato: 28/05/10 17:23
Messaggi: 35
Località: Como

MessaggioInviato: Mer Mag 11, 2011 5:58 pm Rispondi citandoTorna in cima

Ma soprattutto,
http://www.ilgiornaledigela.it/notizie/cronaca/13332-ponte-ferroviario-crollo-non-ha-fatto-vittime-perche-la-domenica-non-circolano-treni.html

La direzione di Rfi non aveva rilevato alcuna traccia di pericolo come ha specificato in un documento :“15 giorni fa fu effettuata, con carrello mobile, un’ispezione all’infrastruttura, che diede esito regolare. Secondo le procedure, - continua la nota - effettua visite periodiche annuali di controllo che mai hanno segnalato anomalie alla struttura del ponte. L'ultima delle quali avvenne il 27 maggio 2010. Quella in calendario per quest’anno era in programma per i prossimi giorni”.

Ecco. E voi volete costruire una centrale nucleare?
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Havelock
Scudiero
Scudiero


Registrato: 10/06/08 17:21
Messaggi: 54
Località: Finale Ligure

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 12:18 pm Rispondi citandoTorna in cima

Non siamo capaci di smaltire rifiuti "normali", figuriamoci le scorie nucleari...

_________________
Costanza e determinazione nella pratica ti renderanno forte come l'acciaio
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Lorenzo Ferretti
Arciere
Arciere


Registrato: 11/03/11 17:32
Messaggi: 903
Località: Lande del Nord

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 2:50 pm Rispondi citandoTorna in cima

non è che NON ne siamo capaci...è che non VOGLIAMO esserne capaci... mi riferisco a tutti i giri di soldi dietro allo smaltimento dei rifiuti...

_________________
#cosacazzovuoipreservare
#cucciolonigga
#scialliraganonserveilbackground
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
JoKa
Arciere
Arciere


Registrato: 19/02/10 02:36
Messaggi: 1061
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 5:08 pm Rispondi citandoTorna in cima

Se le cosche utilizzano agganci politici per prendere il rifiuto di un qualsiasi paese/città/sobborgo dello stivale, utilizzano 15 loro ditte pagate dal suddetto insediamento umano per fargli fare il giro bolzano-palermo quattro volte e poi scaricarlo tra Napoli e la Puglia (anch'essa vittima delle ecomafie, spesso dimentcata) oppure riescono a modificare le bulle di carico degli stock di rifiuti per far diventare magicamente adatti al riciclo nell'edilizia roba quale amianto, cadmio, zinco et similia... COSA SUCCEDEREBBE SE POTESSERO ACCEDERE A COMBUSTIBILE NUCLEARE ESAUSTO??
Ecco 3 possibili risposte:
1) Lo si riciclerebbe come concime (hm... pomodori po-mo -inteso come post moderno-)
2) Lo si ricilerebbe nell'edilizia (hm... case con illuminazione gratuita per fluorescienza)
3) Lo si utilizzerebbe per produrre munizioni (carine le cartucce da calibro 12 all'uranio impoverito... ci fai esplodere un conghiale che manco un mago di 10°lv)

Bubbonerie sullo stoccaggio a parte (che è e resta un problema grave), seppure tutto funzionasse alla perfezione, vorreste mai vicino casa una centrale che al meglio ha un rischio dello 0.1% annuo di causare una mezza apocalisse? Il fatto che il rischio sia basso vi rincuora da ciò che potrebbe accadere?
NO AL NUCLEARE, SEMPRE E SENZA ESITAZIONI!

_________________
Smettetela di giocare con i giochi di Ruolo senza poi restituirglieli

I giullari malvagi non sono strettamente "cattivi"... solo un po' incompresi
ProfiloMessaggio privatoHomePageMSN Messenger
Lorenzo Ferretti
Arciere
Arciere


Registrato: 11/03/11 17:32
Messaggi: 903
Località: Lande del Nord

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 6:00 pm Rispondi citandoTorna in cima

Devo dissentire sul tuo punto di vista, palesemente contrario al nucleare.
Io penso che essere contro una centrale dietro casa sia decisamente inutile oggigiorno, e privo di senso, perchè tanto sia che la centrale esplode in francia o germania o in cecoslovacchia, o che esplode qui in italia, le radiazioni ci arrivano lo stesso secondo me.

_________________
#cosacazzovuoipreservare
#cucciolonigga
#scialliraganonserveilbackground
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
JoKa
Arciere
Arciere


Registrato: 19/02/10 02:36
Messaggi: 1061
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 6:24 pm Rispondi citandoTorna in cima

Tempo addietro ero pro nucleare, ma vedendo cosa può succedere ed informandomi ho cambiato idea. E quando dico No al nucleare sempre e senza esitare intendo proprio non sul f0%%&%0 pianeta terra che è tutto casa mia, quindi anche al polo per me non è dietro casa ma DENTRO casa!

Ps una sana lettura di un maestro al riguardo (notare che l'ho letto circa 10 anni prima di diventare No-nuke): Razza di deficienti di Asimov
http://digilander.libero.it/dlpasquale/deficienti.pdf

_________________
Smettetela di giocare con i giochi di Ruolo senza poi restituirglieli

I giullari malvagi non sono strettamente "cattivi"... solo un po' incompresi
ProfiloMessaggio privatoHomePageMSN Messenger
Lorenzo Ferretti
Arciere
Arciere


Registrato: 11/03/11 17:32
Messaggi: 903
Località: Lande del Nord

MessaggioInviato: Gio Mag 12, 2011 8:53 pm Rispondi citandoTorna in cima

conosco questo pezzo scritto dal grande asimov Wink lo lessi quando ero in quinta elementare, e mi piacque moltissimo...

al di là di questo, voglio dire che ho capito il tuo punto di vista allora asd2 e che asimov aveva ragione con quella storiella, purtroppo Laughing Laughing

_________________
#cosacazzovuoipreservare
#cucciolonigga
#scialliraganonserveilbackground
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:      
Nuovo TopicRispondi


 Vai a:   



Successivo
Precedente
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi downloadare gli allegati in questo forum



Leggi informativa estesa sull'uso dei cookies

Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Copyright © 2003-2015 by Fantasy Italia