Portale   •  Indice del Forum   •  Cerca  •  Lista degli utenti  •  Gruppi utenti  •  Registrati  •  Profilo  •  Messaggi Privati  •  Login
 
 
 [Ricordi Smarriti] Avventura Successivo
Precedente
Nuovo TopicRispondi
Autore Messaggio
Karl
Scudiero
Scudiero


Registrato: 09/11/07 17:09
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mar Ago 26, 2008 1:03 pm Rispondi citandoTorna in cima

Karl - PF:11 PP:5 - etc etc

Cerca Karl la putrida vecchia
eppur d'ella traccia non trova.
Or dunque tend'egli l'orecchia,
e l'intento d'ella tosto scova.

Quant'è gentile madama Fortuna,
che con la man gl'indica donde
la vecchia va al chiaro di Luna:
dall'inutile dio, che muto risponde.

Corre Karl dal rosso crine,
striscia sui sassi dei muri
nell'ombra che par senza fine
ponderando gli eventi futuri.

S'ella m'ascolta, acconsente
e , breczni, di me si fida,
forse non chiamerà altra gente.

Pensa Karl in vista della sfida.

Ci son vie, viuzze e vicoletti,
vicini, larghi, putridi, intricati
bui, polverosi e stretti stretti.
Eppur trova infine dov'eran andati.

E quello lì che cosa ci fa!
Periskop allampanato compare
or discut'egli proprio là
dove tutti sembrano andare.

Periskop!, il Rosso chiama
anche tu cerchi risposte?
Il dio, pensa, ha notevol fama
s'è centro di tutte le soste.

Arrivan i vecchi, "deformi" tacendo,
per pregar loro pdolci il dio
ma forse entrerem, loro chiedendo:
questo è quel che penso io.


Così gli prende il braccio
come amico che consiglia
diversamente, non a casaccio,
un'idea della ragion figlia.



OFF: dal poema epico "La ballata di Karletto"
ProfiloMessaggio privato
Grifis
Gladiatore
Gladiatore


Registrato: 09/11/07 20:09
Messaggi: 1688
Località: La terra del Sole... Siracusa

MessaggioInviato: Sab Ago 30, 2008 3:19 pm Rispondi citandoTorna in cima

[ Tristan - pf 15 - pp 5]

si vede raggiungere da Karl e dopo aver ascoltato quel che ha da dirgli parla a sua volta.
"ho cercato di avvicinarmi alla porta, ma non mi è stato permesso; è sorvegliato bene. Non speravo di riuscire ad entrare, ma forse, come dici tu, abbiamo la possibilità di rivedere quel rottame." la parte finale della frase è stata detta in modo che solo Karl lo senta.
Gli sorride. "Cerchiamo comunque di stare al gioco, lasciamoli avvicinare e vediamo cosa ci dicono."
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Honoo
Moderatore
Moderatore


Registrato: 11/07/05 14:54
Messaggi: 5579
Località: Torino

MessaggioInviato: Ven Ott 17, 2008 4:08 pm Rispondi citandoTorna in cima

[Audra e Nether]
In pochi minuti la stanza diventa la meta di una silenziosa processione: tutte le persone che erano raccolte fuori con Maya entrano alla spicciolata, a gruppetti di due o tre, per vedere come sta il ragazzino; molte donne si offrono di restare loro con il ragazzo mentre Maya sarà di pattuglia. Audra e Nether approfittano della situazione per uscire e dileguarsi nella notte, attraversando i lunghi e tortuosi vicoli che li separano dalla loro casa.

[Tristan e Karl]
I tre anziani vengono nella vostra direzione, Nuzon e Muzankos ignorano i due ragazzi e procedono oltre, andando a parlare con le guardie; Relian invece li saluta e chiede, nonostante tutto senza alcuna malizia nella voce, il motivo della loro visita al tempio in un ora così tarda.
ProfiloMessaggio privato
Grifis
Gladiatore
Gladiatore


Registrato: 09/11/07 20:09
Messaggi: 1688
Località: La terra del Sole... Siracusa

MessaggioInviato: Lun Ott 20, 2008 3:39 pm Rispondi citandoTorna in cima

[Tristan - Pf 15 - PP 5]

Saluta, chinando cordialmente il capo, l'anziano che si è avvicinato a lui e Karl e risponde alla prevedibile domanda che gli è stata posta.

"I giorni di lavoro mi hanno dato da pensare a quello che è accaduto da quando siamo qui" ammette. "E speravo di rivedere nuovamente il dio-macchina. Mi auguro non ci siano problemi, in ogni caso prometto che sarò più rispettoso in sua presenza."

China nuovamente il capo e lo sguardo per dare solennità alla sua promessa.
ProfiloMessaggio privatoMSN Messenger
Akhayla
Guardiano
Guardiano


Registrato: 09/11/07 02:29
Messaggi: 5699
Località: Asgard

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 8:52 pm Rispondi citandoTorna in cima

[Audra – PF:17 – PP:4]

Si chiude la porta alle spalle. Finalmente, oserebbe dire. Quella processione di curiosi, di increduli, di occhi sgranati e chiacchiere sommesse, le dà letteralmente sui nervi. Le dà l’impressione di un branco di pecore, che non sanno quanto sia profondo un burrone se non dopo essersi sfracellate sul fondo.
Ora si trova nei vicoli, scuri e polverosi, carichi di quella sabbia che è costretta a respirare ogni giorno. Nether le cammina al fianco. Il silenzio si è insinuato fra loro due, e per il momento Audra è ben felice che cammini nel mezzo. Non sa cosa chiedergli, e sotto sotto, si chiede davvero che ha così tanta voglia di iniziare una discussione, anche tenendo conto delle condizioni in cui versava Nether fino a poco prima. Ora gli sembra nuovamente in buona salute, ma la vista del sangue non le è piaciuta per niente.
Una voce nella mente la schernisce. *Che ti prende? Quando si è trattato del sangue di quei tizi del deserto, non hai fatto una piega. Nemmeno se fosse il tuo ti scandalizzeresti così tanto.*
Un’altra, ancora più imperiosa, la zittisce del tutto.
*No, se è quello dei miei amici.*
Silenzio, anche nella sua mente. Amici. Per la prima volta, lo sta ammettendo anche a se stessa. Sono le uniche persone di cui si fida, in quella città-tugurio in cui è costretta a vivere.
Costretta? E perché? Potrebbe fare fagotto e andarsene. Nessuno la costringe certo a rimanere. Il fatto è, e lo sa benissimo, che ben più resistenti sono le invisibili catene che – almeno per il momento – la trattengono. Il fatto di non sapere. Il fatto di non conoscere nulla, di non fidarsi nemmeno di ciò che sente e vede.
Porta lo sguardo attorno un paio di volte, come a sincerarsi che nessuno possa udire i loro discorsi. Dopodiché sorpassa Nether con due passi più lunghi e lo fronteggia: 'Senti' esclama all’improvviso, e a bassa voce, 'non so che diavolo sta succedendo. Né che diavolo hai fatto. So solo che noi quattro' calca sugli ultimi due termini, 'non siamo fatti per essere come gli altri. Le cicatrici, le abilità: solo un caso?' L'espressione tormentata negli occhi verdi sembra in sintonia con l'oscurità della notte. 'Eccelliamo in ambiti diversi, senza rivali. Tu guarisci al tocco. Io riesco a battere in forza il più muscoloso dei cadetti. Tristan è un mago con le attrezzature e Karl parla mille idiomi diversi.' Una pausa. 'Sono solo io ad avere la sensazione che non c’entriamo nulla con questa gente?'
ProfiloMessaggio privato
Nether di Middenheim
Gladiatore
Gladiatore


Registrato: 16/11/05 14:18
Messaggi: 1595

MessaggioInviato: Gio Nov 06, 2008 9:46 pm Rispondi citandoTorna in cima

[Nether – PF 12 – PP 4]

Deglutisce digrignando poi i denti infilando nervosamente le mani in tasca con i pugni chiusi.
La tensione che prova è ben più che evidente, in parte dal passo accelerato con cui cammina, in parte dal fatto che sembra stringersi su sè stesso come a volersi proteggere da un freddo immaginario.
Non sa nemmeno cosa rispondere alla ragazza, tanto da rendersi conto di aver paura di una qualsiasi verità su ciò che è e su tutto quello che potrebbero avere attorno a loro.
'Bè...potrebbe anche essere che abbiamo solo subito mutazioni in maniera diversa da loro...' azzarda parlando a bassa voce con la ragazza, il capo chino, concentrandosi solo sulla strada da seguire per arrivare ai loro alloggi.
'Cioè, magari non abbiamo subito niente di così evidente come loro, ma potrebbe trattarsi di qualcosa di più profondo...a livello muscolare, cerebrale, non so...magari alcune determinate parti del nostro cervello si sono evolute in maniera tale da permetterci una comprensione maggiore di certe cose come la meccanica, le lingue o la medicina appunto...'
Si lecca nervosamente le labbra avvertendola secche come il legno 'Certo questo...n-non spiega quello che ho fatto...poi...m-magari anche voi potete fare qualcosa del genere...che ne so, magari sai ammazzare qualcuno solo fissandolo intensamente...'
Arrivano davanti alla loro casa che Nether si era ormai calmato, almeno quel tanto che basta da ragionare in maniera più limpida e senza mangiarsi le parole.
'Io...credo che starò qui per un pò...vai a dormire, tanto verrò anche io, ho bisogno di prendere ancora un pò d'aria...'

_________________
Unico vero lupo bianco di Athkatla.
Grande Zio di tutti i bravi bambini
Honoo creò il mondo in 6 giorni. Il settimo si fermò perchè doveva masterizzare a Cthulu.
Find something to live for...And protect it...
Grande Arconte Della Setta Mistica klyu
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Akhayla
Guardiano
Guardiano


Registrato: 09/11/07 02:29
Messaggi: 5699
Località: Asgard

MessaggioInviato: Mar Nov 11, 2008 4:55 pm Rispondi citandoTorna in cima

[Audra – PF:17 – PP:4]

"Dormire?" Audra sgrana gli occhi come se la domanda rivoltale fosse banale e ridicola; in un certo senso lo è, dato che la fa sentire una bambinetta rimbrottata dai genitori perché è rimasta alzata fino a tardi. "Credi che abbia voglia di dormire, adesso? Non chiuderei occhio, probabilmente. Andrò a fare due passi."
Non attende nemmeno la risposta di Nether: gira sui talloni e si allontana a passo rapido, zigzagando qui e là attraverso i vicoli angusti e colmi di sabbia. L’aria fredda della notte, così in contrasto con la calura del giorno trascorso, le solletica le guance paonazze per il nervoso.
Eccolo, che la aggredisce: quel senso di non sapere, quella strana sensazione di arrivare con la mente ad un passo dalla soluzione dell’enigma e accorgersi che la catena di ragionamenti fatta finora si sfalda come sabbia non appena cerca di evidenziarne i fili logici o di giungere ad una conclusione.
D’altronde, a chi può chiedere per i propri dubbi? Non si fida nemmeno a rivolgere la parola a chiunque la circonda, figurarsi esporre i propri interrogativi. Non ha compagni, oltre ai tre ragazzi che dimorano insieme a lei. Non ha fiducia che scavalchi il piccolo legame d’egual situazione che ha con loro, né vuole cercarne altri. D’altronde, lei stessa – almeno è ciò che crede – non è tipo da ispirare fiducia al primo impatto.
Dove possono trovarsi le risposte?
Torna con la mente al Dio-Macchina. Ripensa alla storia intricata narratale dai tre Anziani. I Demoni, la lotta, lo sterminio, il sole rovente e le mutazioni. Non riesce a trovare un nesso con le loro cicatrici, o con le loro abilità. Dubita comunque che il Dio-macchina, dormiente o meno che fosse – se mai fosse stato vivo – avrebbe potuto darle qualche indizio in merito. A chi può rivolgersi?
*Una cosa per volta.*
Nulla toglie di poter investigare anche oltre quelle mura. Gli Anziani avevano citato Tor No, l’unico altro luogo “civile” in cui avrebbe almeno potuto tentare di raccogliere informazioni. Il problema è raggiungerla. Aspetta un momento: non avevano detto forse che intrattengono rapporti commerciali con quella città? Basta tendere le orecchie e sapere per tempo quando ci sarebbe stata un’altra eventuale “missione” di trasporto merci…
Tuttavia sa che non risulterebbe affatto una cosa semplice. Deve rimanere subdola come loro… e cercare di carpire quanto più possibile o avere intercessione per riuscire a capirci qualcosa.
Senza contare che c’è un dettaglio, abbastanza fondamentale, che la tormenta praticamente da quando è capitata in quel luogo. Una curiosità, un desiderio; quasi un ordine che impera nella sua mente. E sente che è il momento di soddisfarlo. Anche perché forse, FORSE, ha una carta da giocare per poterlo avere esaudito.
E per ora, c’è una sola persona che potrebbe soddisfare le sue richieste. O almeno, lo spera. Così si dirige senza indugio alla sua ricerca, a passo rapido, spedito e silenzioso.

Maya.


OFFGAME: prova di ricerca per cercare di trovare Maya al servizio di pattuglia.
ProfiloMessaggio privato
Mostra prima i messaggi di:      
Nuovo TopicRispondi


 Vai a:   



Successivo
Precedente
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare gli allegati in questo forum



Leggi informativa estesa sull'uso dei cookies

Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Copyright © 2003-2015 by Fantasy Italia